«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 15 maggio 2017

Mamma ENFP

Da quando lo scorso inverno ho “scoperto” l'esame psicologico Myers-Briggs mi sono divertito a farlo fare a tutti i miei conoscenti. Io sono risultato di tipo INTP (v. Intpj) ma con la P al posto della J per un soffio e, infatti, mi ritrovo anche in molti aspetti degli INTJ; mio padre è invece un tipico ISTJ e anche lui stesso si riconosce moltissimo nel suo profilo...

Spesso mi sono però oziosamente chiesto quale sarebbe stato il tipo psicologico di mia madre.
Come per tutte le mie domande “oziose” mi sono limitato a pormela senza però cercare di fare qualche indagine: in questo caso avrei ad esempio potuto leggere tutti i profili Exxx (perché sicuramente era una Estroversa + qualcosa) per capire se ce ne fosse uno che coincidesse con i miei ricordi del suo comportamento.
Ma le domande oziose le posso ritenere anche interessanti ma, in genere, non degne di un particolare sforzo: nel caso specifico temevo di leggere tutti i profili per poi ritrovarmi con due o tre possibilità fra le quali non avrei saputo quale scegliere. Se devo investire il mio tempo in qualcosa mi piace avere una discreta probabilità che i miei sforzi servano a qualcosa mentre in questo caso temevo che sarebbero stati inutili...

Poi qualche giorno fa ho avuto un'ispirazione, come mi pare di aver più volte scritto o almeno accennato (v. ad esempio in Amore), i miei genitori erano completamente l'uno l'opposto dell'altro senza alcuna capacità di capirsi veramente a vicenda: mi sono allora chiesto se il tipo psicologico di mia madre non potesse essere “esattamente” l'opposto di quello di mio padre.
Suppongo che definire il carattere psicologicamente opposto a un altro sarebbe piuttosto complesso ma io mi sono semplicemente limitato a scegliere le lettere duali di quelle che specificano il carattere di mio padre: ecco quindi che partendo da ISTJ ho ottenuto ENFP!
Mi sono poi accorto che prendendo la prima e la terza lettera dal codice psicologico di mio padre (I-T-) e la seconda e la quarta da quello di mio madre (-N-P) e combinandoli insieme ottengo proprio INTP, ovvero il mio profilo!

Ovviamente sono consapevole che si tratta di un gioco e che questo modo di procedere non ha molto senso: però leggendo la descrizione psicologica di ENFP vi ho riconosciuto moltissime caratteristiche psicologiche di mia madre.

Conclusione: ho deciso quindi che all'oziosa domanda di quale fosse il tipo psicologico di mia madre posso rispondere con l'oziosa risposta ENFP, e ora mi sento oziosamente soddisfatto!

Nessun commento:

Posta un commento