«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 31 dicembre 2016

Intpj

Un'amica mi ha girato un esame psicologico molto ben fatto che usano nella loro azienda (una multinazionale) per valutare i diversi tipi psicologici degli impiegati. Si tratta di un esame del tipo Myers-Brigg: io non ne conoscevo niente ma pare invece che sia piuttosto diffuso soprattutto nelle aziende.

Comunque l'ho fatto con grande attenzione, traducendomi con precisione le diverse domande (era in inglese) e valutando bene cosa rispondere.

Alla fine è risultato che le mie quattro dimensioni sono 82% Introverso, 86% Intuitivo, 67% Pensatore e appena 52% Percezione. Tutto questo equivale a un tipo INTP che a detta anche di amici e parenti mi si adatta perfettamente. A causa del 52% a Percezione ho supposto (*1) di poter essere anche un INTJ e probabilmente è davvero così: alcune caratteristiche (anche molto specifiche) sono proprio le mie mentre altre non c'entrano per niente.

Comunque mi sono appassionato alla cosa e ho mandato l'esame ad amici e parenti.
Rimango piuttosto scettico sulla sua affidabilità e infatti, già nelle avvertenze, si spiega che ogni caratteristica della descrizione dei tipi psicologici indica solo una tendenza che può o non può corrispondere alla mia particolare psicologia. Grossomodo è spiegato che se il punteggio che sia ha nel proprio tipo è di, ad esempio, il 75% allora mediamente solo circa i ¾ delle caratteristiche elencate ci apparterranno.
Un altro dubbio è il dover scegliere fra due opzioni completamente in contrasto fra loro quando invece si avrebbe un'opinione a metà fra le due. Alcuni esami, come quello del sito La Stessa Medaglia danno la possibilità di scegliere fra 5 valori e di poter così esprimere anche un giudizio intermedio.
Ci ho riflettuto e credo che entrambi i metodi abbiano i propri pregi e difetti: quello con solo “sì” o “no” punisce chi avrebbe opinioni intermedie perché li forza a una scelta da un lato o dall'altro; ma anche il metodo delle 5 opzioni, che in teoria dovrebbe essere migliore, è problematico per alcune personalità: io ad esempio tendo a vedere molti pro e contro di ogni risposta col risultato che finisco sempre per dare una risposta intermedia e quasi mai una di quelle estreme; per chi è come me il test che forza a prendere una posizione netta è probabilmente più affidabile...

Su Wikipedia si spiega subito che questo esame, anche se molto diffuso, non è considerato troppo affidabile dagli esperti: in particolare non sempre sembra in grado di individuare il tipo psicologico di una persona tanto che, esami diversi, possono dare risultati diversi...

Conclusione: io credo che i responsi di questi esami vadano presi con giudizio: dei profili indicativi del proprio carattere ma che non sono né completi né esatti. Probabilmente se ne dovrebbe apprezzare le intuizioni su alcuni aspetti del nostro carattere ma senza lasciarsi condizionare troppo da essi...

Nota (*1): queste quattro dimensioni sono caratterizzate da elementi in contrapposizione fra loro (ad esempio estroverso/introverso) e quindi avere 52% a Percezione significa che avrei 48% al suo duale che è Giudizio (o come lo si traduce in italiano!).

Nessun commento:

Posta un commento